Articoli

logoA.P.nuovo

Performance e complessità organizzativa e funzionale. La misurazione della performance per il miglioramento dell’azione amministrativa della presidenza del consiglio dei ministri

Il contributo descrive il funzionamento del sistema della performance della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che si caratterizza, rispetto alle altre amministrazioni centrali, per uno spiccato polimorfismo funzionale e organizzativo. Nell’attesa della delineazione di dettaglio delle caratteristiche della riforma del pubblico impiego e della ridefinizione della materia “performance” a opera del Governo in carica, vengono messi in luce gli aspetti più sensibili/critici correlati a un utilizzo acritico degli strumenti economico-aziendali di misurazione e monitoraggio su una struttura che svolge attività del tutto peculiari, consistenti in funzioni di impulso e coordinamento all’azione dell’organo esecutivo.

_____________________________________

The article describes the performance evaluation system of the Presidency of the Council of Ministers (PCM). Compared to other central administrations, the PCM is characterized by a strong functional and organizational complexity as well as by unique and inherently governmental activities, such as stimulating and coordinating cabinet decisions. In Italy, civil service rules and performance measurement practices are expected to be significantly reformed. In the meantime, the article highlights some key issues that arise in the adoption of managerial measurement and monitoring tools by peculiar public-sector organizations such as the PCM.

Keywords: Performance, Public administration, Indicators

logoA.P.nuovo

Senza la riforma della dirigenza addio ai nuovi modelli di leadership nella PA? L’esperienza Inps nel dopo-Madia

[ Esperienze Innovative ]

La dirigenza pubblica è il motore della Pubblica Amministrazione, ma la Pubblica Amministrazione è sotto assedio perché funziona male. Forse perché la dirigenza pubblica è carente soprattutto riguardo la capacità di sostenere le innovazioni in relazione al contesto ambientale e organizzativo. Ma possono le continue riforme di legge sulla dirigenza pubblica agire in positivo anche su questo fronte, al di là delle pur importanti indicazioni legate a funzioni, poteri, responsabilità, trasparenza e controllo? I dirigenti pubblici devono essere in grado di esercitare le proprie capacità di leadership al servizio della collettività. Per questo Inps ha deciso di percorrere questa strada realizzando un progetto integrato che, attraverso un percorso di assessment, permettesse di conoscere le risorse a disposizione e le loro capacità, esaminarne le potenzialità, progettare e pianificare adeguati percorsi formativi, di carriera e di job rotation. Il percorso di assessment ha coinvolto tutta la dirigenza dell’Istituto. L’obiettivo è stato quello di stimolare i dirigenti ad una riflessione sulle proprie capacità relazionali, di lettura e analisi dei fenomeni aziendali per essere maggiormente attrezzati a fronteggiarli ingaggiando risorse proprie per migliorarne l’efficacia relazionale e l’attenzione al cliente esterno ed interno.

_______________________________________

Public management is the engine of the Public Administration, but the Public Administration is under siege because it’s working badly. This is maybe because public management is particularly lacking the ability to support innovations concerning the environmental and organizational context. But can the ongoing law reform on public management act positively on this front, beyond the important indications this reform provides in terms of functions, powers, responsibility, transparency and control? Public managers must be able to exercise their leadership skills at the service of the community. For this reason, INPS has decided to pursue this road by implementing an integrated project aiming to assess the human resources available, their capabilities and potential, in order to plan suitable training, career development and job rotation programmes.

Keywords: Leadership, Public Administration, Challenge, Change, Performance, Capacity, Managers, Assessment, Training, Project, Model, Inps, Evaluation, Positioning, Potential, Motivation, People, Organization

logo azienda pubblica

Un approccio gattopardiano alle riforme: il caso del governo centrale italiano

Il presente lavoro si propone di discutere se e come le idee di New Public Management (NPM) e Public Governance (GOV) abbiano sostituito o integrato quelle tradizionali legate al paradigma di Pubblica Amministrazione (PA) analizzando, mediante una discourse analysis, il caso delle riforme contabili pubbliche italiane negli ultimi due scorsi decenni. Nonostante vi siano stati numerosi tentativi di introdurre logiche e strumenti di tipo NPM e GOV, i risultati evidenziano una sostanziale stabilità delle logiche PA. Il complessivo processo di riforma analizzato sembra lontano da un’evoluzione lineare verso un modello manageriale o di governance. Inoltre, più che una sostituzione di idee nel tempo, l’analisi mostra la coesistenza di molteplici discorsi con una significativa e duratura prevalenza del tradizionale modello di PA. I risultati suggeriscono che NPM e GOV, lungi dall’essere nuovi paradigmi rivoluzionari, possono essere descritti come tendenze (o mode) che non lasciano una traccia significativa nella retorica delle riforme.

______________________________________

The paper explores, through a discourse analysis of the main Italian Central Government accounting reforms documents over the last two decades, whether and how New Public Management (NPM) and Public Governance (GOV) arguments replaced, supplemented or integrated traditional Public Administration (PA) ideas. The findings highlight a substantial stability of PA arguments, notwithstanding the multiple attempts at introducing more NPM- and GOV-like accounting ideas and tools. In Italy, the overall reform process analysed seems far from being linearly evolving towards managerial or governance models. The analysis shows that, more than a replacement of ideas over time, there has been the coexistence of multiple discourses with a lasting and significant predominance of the traditional PA one. The results suggest that NPM and GOV, far from being new revolutionary paradigms, can be described as (more or less) fashionable trends that do not leave a significant trace either in the practice or in the rhetoric of reforms.

_

Key words: Reforms, Central government budgeting, Public sector accounting, Discourse analysis, NPM, Public Governance, Public Administration