La disclosure sulla corporate governance nei gruppi, strumento di tutela di interessi diffusi. Un’analisi critica nel contesto italiano (Corporate governance, information and control in business groups. A study in the italian context)

Anteprima

Nella normativa nazionale, il concetto di gruppo aziendale non è precisamente definito. Di conseguenza, il riconoscimento dei confini di gruppo non è sempre immediato, il che può implicare difficoltà nell’individuazione delle responsabilità delle scelte economiche assunte al suo interno. Tale circostanza può danneggiare gli interessi dei soci di minoranza. Con riferimento a questi temi, in Italia sono state introdotte regole volte a rendere maggiormente trasparenti gli assetti proprietari nei gruppi aziendali. Gli autori si propongono di analizzare qualità ed efficacia della comunicazione in tema di Corporate governance dei gruppi aziendali, con particolare riferimento agli effetti prodotti dalla normativa in materia di direzione e coordinamento di società.

______________________________________

In the Italian legal system, the concept of “business group” is not defined. As a consequence, it could be difficult to define boundaries of the business groups; this absence may cause serious complications in the definition of the responsibilities linked to the economic choices realized by the enterprises of the group. Minority shareholders who would be mostly likely to be damaged by this. In this respect, also in Italy specific rules were introduced to manage the corporate governance of the enterprises. The aim of the present paper is in particular to analyze the quality of disclosure regarding corporate governance in a sample of Italian listed companies and in particular the improvement in disclosure regarding the structure of economic groups brought about the rules regarding “management and control activity”.

_

Keywords: corporate governance, shareholder’s structure, disclosure, business groups, consolidated financial statement, institutional interests.

Bibliografia
  1. Allegrini M., D’Onza G. (2003). Internal auditing and risk assessment in large Italian companies: an empirical survey. International Journal of Auditing, 7, 3: 191-208.
  2. Allegrini M., a cura di (2008). Il Controllo interno nei gruppi aziendali. Milano: McGrawHill.
  3. Andrei P. (1994). Il bilancio consolidato nei gruppi internazionali. Metodologie di traduzione dei bilanci espressi in moneta non di conto. Milano: Giuffrè.
  4. Azzali S. (2002). Il reddito e il capitale di gruppo: valore e sua determinazione nei gruppi aziendali. Milano: Giuffrè.
  5. Azzini L. (1975). I gruppi aziendali. Milano: Giuffrè.
  6. Berle A.A., Means G.C. (1932). The Modern Corporation and Private Property. New York: The Macmillan Company.
  7. Bianchi L. A. (1990). Informazione societaria e bilancio consolidato di gruppo. Milano: Egea.
  8. Bianchi M, Bianco M., Giacomelli S., Pacces A.M., Trento S. (2005). Proprietà e controllo delle imprese in Italia. Bologna: il Mulino.
  9. Cable J., Yasuki H. (1985). Internal Organization, Business Groups and Corporate Performance. International Journal of Industrial Organization, 3, 4: 401-420.
  10. Caratozzolo M. (2002). Il bilancio consolidato di gruppo:profili economici e giuridici. Milano: Giuffrè.
  11. Cariello V. (2003). Primi appunti sulla c.d. attività da direzione e coordinamento di società.Riv. dir. civ., II.
  12. Cassandro P. E. (1985). I gruppi aziendali. Bari: Cacucci. Cavalieri E. (2005). Appunti in margine alla riforma del diritto societario. Rivista Italiana di Ragioneria e di Economia Aziendale, 1/2.
  13. Comoli M. (2002). I sistemi di controllo interno nella corporate governance. Milano: Egea.
  14. Corso S. (2008). La pubblicità dell’attività di direzione e coordinamento di società. Quaderni di Giurisprudenza Commerciale. Milano: Giuffrè.
  15. Deventer K.L. (2003). The risk-sharing role of Japanese keiretsu business groups: evidence from restructuring in the 1990s. Japan and the World Economy, 15, 3: 261-274.
  16. Di Pietra R. (2000). Ragioneria internazionale e “armonia contabile”. Padova: Cedam.
  17. Dine J. (2000). The Governance of Corporate Groups. Cambridge Studies in Corporate Law, 1.
  18. Egelhoff W.G. (1984). Patterns of control in U.S., UK and European Multinational Corporations. Journal of International Business Studies, 15, 2: 73-83.
  19. Fellegara A.M. (2005). Strutture d’impresa e tutela degli interessi istituzionali. Milano: Giuffrè.
  20. Fellegara A.M, Marchini P.L, Tibiletti V., D’Este C. (2007). Disclosure in tema di corporate governance dei gruppi quotati. Amministrazione & Finanza – Ipsoa, 18: 11-18.
  21. Franks J., Mayer C. (1990). Capital Markets and corporate control: a study of France, Germany and France, Economic Policy, vol. 5, n.10, pp. 191-231.
  22. Galgano F. (2005). Direzione e coordinamento di società. In Scialoja-Branca, a cura di, Commentario. Bologna-Roma: Zanichelli.
  23. Gatignon H., Anderson E. (1988). The multinational corporation’s degree of control over foreign subsidiaries: an empirical test of a transaction cost explanation. Journal of Law, Economics and Organization, 4, 2: 305-321.
  24. Haller A., Walton P., Raffournier B. (1998). International accounting. London: International Thomson Business Press.
  25. IASB (2009). IAS 27, Bilancio consolidato e contabilizzazione delle partecipazioni in controllate. Regolamento 494/2009.
  26. Molteni M. (1997). I sistemi di corporate governance nelle grandi imprese italiane. Egea: Milano.
  27. Mywa J.M., Ramseyer J.M. (2006). The Fable of the Keiretsu. Chicago: The University of Chicago Press.
  28. Nobes C.W. (1998). Comparative international accounting. Hertfordshire: Prentice Hall.
  29. Nobes C.W. (2002). GAAP 2001. A survey of national accounting rules benchmarked against International accounting standards. New York: J. Wiley & Sons.
  30. Passaponti B. (1994). I gruppi e le altre aggregazioni aziendali. Milano: Giuffrè.
  31. Pavone La Rosa A. (2003). Nuovi profili della disciplina dei gruppi societari. Rivista delle società, 48, 4.
  32. Sacchi R. (2003). Sulla responsabilità da direzione e coordinamento nella riforma delle società di capitali. Giurisprudenza Commerciale, I.
  33. Van der Tas L. (1988). Measuring harmonisation of financial reporting practice. Accounting and business research, 18, 70: 157-169.
  34. Weinstein D.E., Yishay Y. (1995). Japan’s corporate groups: collusive or competitive? an empirical investigation of keiretsu behaviour, The Journal of industrial economics, 43, 4: 359-376.
  35. Zattoni A. (2006). Assetti proprietari e corporate governance. Milano: Egea.