Cassa, competenza finanziaria e competenza economica: la scelta delle basi contabili in un sistema armonizzato di contabilità pubblica 

Anteprima

La contabilità pubblica è oggetto di elaborazione teorica da parte delle scienze manageriali, ma costituisce allo stesso tempo strumento di democrazia, costituzionalmente rilevante. Negli anni 2009-11 è ripreso in Italia un processo di riforma che tende ad adeguare gli strumenti informativi alle complessità dell’economia globalizzata. L’articolo analizza le tendenze in corso e le evoluzioni auspicabili sia nella dimensione tecnica delle basi e dei modelli contabili, sia in funzione delle esigenze etiche e politiche di democrazia compiuta, tenuto conto delle potenzialità comunicative oggi disponibili.

______________________________________

Public budgeting and accounting are relevant from the viewpoint of managerial theory, but also from a Constitutional viewpoint. A new wave of administrative reforms began between 2009 and 2011 with the aim of reshaping the public sector’s information system in line with the requirements deriving from the present complex globalized economy. The paper deals with current trends and future desirable developments. Accounting bases and models are considered together with the ethical and political needs of a consolidated democracy, keeping in mind the opportunities offered by modern ICT.

_

Key words: Public-sector accounting, Accounting reforms, Accounting harmonization

Bibliografia
  1. Anessi Pessina E. (2000), La contabilità delle aziende pubbliche, Milano: EGEA.
  2. Anselmi L. (2003), Percorsi aziendali per le pubbliche amministrazioni, Torino: Giappichelli.
  3. Anselmi L. (2001), “Riaprire il dibattito sul bilancio dello Stato”, Azienda Pubblica, 14(6), pp. 645-647.
  4. Barzelay M. (2001), The New Public Management: Improving research and policy dialogue, Berkeley: University of California Press.
  5. Borgonovi E. (2005), Principi e sistemi aziendali per le amministrazionipubbliche, Milano: EGEA.
  6. Borgonovi E. (2009), “Il contributo dei costi standard nel processo di miglioramento delle performance delle Amministrazioni Pubbliche”, in
  7. CNEL, La misurazione delle performance nelle pubbliche amministrazioni, Roma.
  8. Bucci F. (2001), I conti pubblici. I rapporti economico/finanziari tra il cittadino e la pubblica amministrazione, Milano: F. Angeli.
  9. Ferrero G. (1956), Le rilevazioni contabili ed extra-contabili come strumenti di controllo economico nelle pubbliche amministrazioni, Roma: Società SQUIBB.
  10. Giannessi E. (1960), Le aziende di produzione originaria, Vol. I: Le aziende agricole, Pisa: Cursi.
  11. Giovannelli L. (2000), Modelli contabili e di bilancio nello Stato che cambia,Milano: Giuffré.
  12. Guarini E. (2009), “Il finanziamento a costi standard come opportunità di responsabilizzazione economica delle amministrazioni pubbliche”, in CNEL, La misurazione delle performance nelle pubbliche amministrazioni, Roma.
  13. Hinna L. (2010), “La riforma: una lettura in chiave manageriale”, in Aa.Vv., Gestire e valutare le performance nella PA. Guida per una lettura manageriale del d.lgs. 150/2009, Rimini: Maggioli.
  14. Hood C. (1995), “The ‘New Public Management’ in the 1980s: Variations on a theme”, Accounting, Organizations and Society, 20(2-3), pp. 93-109.
  15. Jones R., Pendlebury M. (2000), Public sector accounting, Harlow: Pearson Education Limited.
  16. Ladu G. (2009), “I principi costituzionali e la finanza pubblica”, in Aa.Vv., Contabilità di Stato e degli enti pubblici, Torino: Giappichelli Editore.
  17. Monteduro F. (2010), “Il ciclo di gestione delle performance”, in Aa.Vv., Gestire e valutare le performance nella PA. Guida per una lettura manageriale del d.lgs. 150/2009, Rimini: Maggioli.
  18. Pavan A. (2003), “La contabilità di Stato tra necessità di governo e informazione agli elettori”, Azienda Pubblica, 16(1-2), pp. 13-27.
  19. Pavan A. (2007), “Linguaggi contabili pubblici nell’Italia del federalismo fiscale”, Azienda Pubblica, 20(4), pp. 631-652.
  20.  Pavan A. (a cura di) (2010), Informazione e management negli enti locali alla vigilia della riforma federale. La contabilità e i controlli nei comuni e nelle province italiani, Milano: Franco Angeli.
  21. Pavan A., Lemme F. (2011), “Political communication and the language of disclosure practices in Italy and the USA: a longitudinal approach”, Financial Accountability and Management, 27(2), pp. 166-194.
  22. Pavan A., Reginato E. (2004), Programmazione e controllo nello stato e nelle altre amministrazioni pubbliche. Gestione per obiettivi e contabilità economica, Milano: Giuffrè.
  23. Pollit C., Bouckaert G. (2000), Public management reform: a comparative analysis, New York: Oxford University Press.
  24. Rebora G. (1999), Un decennio dwi riforme, Milano: Guerini e Associati.
  25. Salvemini M.T. (1997), “Il ruolo della tesoreria in un sistema finanziario complesso”, in G. Ragazzi (a cura di), Trasparenza nei conti pubblici e controllo della spesa, Milano: Ciriec.