E’ disponibile il volume “L’armonizzazione contabile negli enti locali italiani. Implicazioni e prime conseguenze tra adattamento formale e cambiamento”

E’ disponibile il volume “L’armonizzazione contabile negli enti locali italiani. Implicazioni e prime conseguenze tra adattamento formale e cambiamento”

E’ disponibile il volume “Il sistema di controllo interno nelle imprese non grandi. Elementi costitutivi, dimensioni soggettive e tendenze di integrazione”

E’ disponibile il volume “Il sistema di controllo interno nelle imprese non grandi. Elementi costitutivi, dimensioni soggettive e tendenze di integrazione”

Sono disponibili nella sezione Riviste- Pubblicazioni Sidrea i volumi su “L’armonizzazione contabile nelle amministrazioni pubbliche” 🗓

Sono stati pubblicati quattro volumi frutto del lavoro svolto nell’ambito del gruppo di ricerca SIDREA “L’armonizzazione contabile nelle amministrazioni pubbliche”, coordinato da Riccardo Mussari e Luca Bartocci.

Il governo aziendale tra tradizione e innovazione

Il termine “governo aziendale”, in chiave prescrittiva, sintetizza la capacità di guidare l’azienda in condizioni di economicità durevole, mediante il coordinamento delle operazioni di gestione e la composizione delle forze interne ed esterne. In tale prospettiva, si intende porre l’attenzione sul carattere economico del governo aziendale e sul contributo offerto dagli studi di Ragioneria e di Economia Aziendale.

Si ritiene, in particolare, che il governo aziendale si realizzi a partire dall’osservazione della dinamica aziendale e ambientale, ma presupponga anche la capacità di generare, su quella base, conoscenza e di guidare i collegati processi gestionali ed organizzativi.

L’integrazione informativa e la generazione di conoscenza si formano sul passato ma devono guidare il futuro, spingono i sistemi di governo aziendale all’innovazione dei prodotti e dei processi aziendali, per far fronte al contesto ambientale sempre più complesso e turbolento, ma senza perdere i valori di fondo della tradizione e della cultura aziendale. L’integrazione informativa, gestionale e organizzativa si accompagna dunque all’integrazione tra innovazione e tradizione e determina le diverse prospettive del governo aziendale e della creazione di valore.
A tal fine il volume si articola nelle seguenti sezioni:
1) Bilancio e principi contabili;
2) Valutazione d’azienda;
3) Bilancio e comunicazione finanziaria, economica e sociale;
4) Controllo di gestione, costi-performance;
5) Reti e controllo relazionale;
6) Strategie di sviluppo, risanamento e cooperazione;
7) Governance e controlli interni;
8) Imprenditorialità e family business;
9) Amministrazioni pubbliche;
10) Aziende sanitarie;
11) Università;
12) Aziende non-profit, etica e responsabilità sociale.

Scuola di Metodologia della Ricerca 🗓

La Scuola SIDREA-AIDEA di Metodologia della Ricerca si svolgerà a Palermo dal 4 al 7 ottobre 2018 con il coordinamento scientifico del prof. Marcantonio Ruisi (marcantonio.ruisi@unipa.it) affiancato dal  prof. Sergio Paternostro (s.paternostro@lumsa.it).

Referenti SIDREA-AIDEA: prof. Luciano Marchi (luciano.marchi@unipi.it) e prof. Stefano Consiglio (stefano.consiglio@unina.it).

Si presenta di seguito il programma della scuola:

PROGRAMMA Scuola Metodologia Ricerca-Palermo 2018

 

Call for papers – Accounting History 🗓

Special issue di “Accounting History” dal titolo: Accounting’s history in diverse industries and other settings.

Guest Editors: Alessandro Lai (University of Verona) e Grant Samkin (University of Waikato, New Zealand).

Termine per la sottomissione dei papers: 7 dicembre 2015.

Per maggiori informazioni: > http://ach.sagepub.com/site/includefiles/call_for_papers.xhtml

Comunicazione ai soci: candidature AIDEA

Care colleghe e cari colleghi,
 
 
a dicembre si terranno le elezioni per rinnovare il Consiglio Direttivo e il Collegio dei Revisori AIDEA. Come saprete, il nuovo assetto federativo che caratterizza AIDEA prevede il principio di rappresentatività delle aree disciplinari che esprimono le Società Scientifiche di settore. Oltre che sul presidente, membro di diritto del Direttivo, SIDREA potrà contare su quattro componenti, nonché su un membro del Collegio dei Revisori.
 
Si pone, dunque, l’esigenza di avviare un confronto, all’interno della nostra comunità, che faccia emergere candidature per la composizione delle liste. Tale confronto deve necessariamente essere il più ampio e libero possibile, interessando tutti i ruoli docenti e i ricercatori.
 
L’auspicio di SIDREA è che le candidature, fra le quali saremo chiamati a scegliere, siano il più possibile rappresentative delle principali macro-aree di ricerca nelle quali si articola il nostro ambito disciplinare e siano caratterizzate da una sostanziale parità di genere.
 
Per favorire un proficuo dibattito in seno alla nostra comunità, sarebbe opportuno che chi è interessato a offrire un contributo di idee facesse pervenire la propria candidatura a SIDREA entro la fine di settembre, accompagnandola con una nota programmatica che illustri obiettivi e azioni che intenderebbe realizzare. SIDREA provvederà, poi, nelle forme opportune, a dare la massima diffusione al proprio interno delle proposte ricevute.
 
Il Consiglio Direttivo

Special Issue Call for Papers “Balancing the “hard” and the “soft” shades of TQM: bridging conceptual advancements and managerial insights”

Per maggiori informazioni in merito alla Call for Papers “Balancing the “hard” and the “soft” shades of TQM: bridging conceptual advancements and managerial insights”, si rinvia al seguente allegato: PDW Rome SI_TQM_Gnan Palumbo_UPDATED

Dal controllo alla creazione del valore

From Control to Value Creation

This article reviews the research papers published on this issue, framing the topics within the research streams of the Management Control journal. In particular, this editorial starts with an overview of the recent evolution of the firm’s control system. The evolution is oriented toward an increasing integration, covering governance, audit, risk and performance. Also, the evolution is linked to an increasing external projection of the firm’s control system. The articles presented in the issue put into evidence this pattern and highlight the ways in which the firm’s control system contributes to the value creation process.

The first paper provides an interesting theoretical discussion of the firm as intelligent living being. By conceptually developing the analogy, the paper discusses how the concept of homeostasis can help interpret the firm’s control system, as aimed at preserving and fostering value creation. A group of three papers deals with the communication of the value created through external reporting. These papers highlight how the external reporting is used by a range of stakeholders to control the value created by the firm, where the concept of value develops from the financial perspective to the sustainability perspective. Two other papers study how the firm’s control system produces the information on costs and performance, used for internal decisional needs. The issue is closed by two papers investigating the risk management system. These papers highlight how digital technologies and big data can help treating information useful to control the firm’s relationships with external subjects.

Keywords: value, value creation, integrated control, GARP.

L’azienda “organismo intelligente”: il fenomeno dell’omeostasi ed i sistemi di controllo

Homeostasis and control systems: the intelligent organisation

The paper provides a conceptual discussion of the firm interpreted as living intelligent being, similar to a biological cell in the economic tissue. By conceptually developing the analogy, the paper discusses how the concept of homeostasis can help interpret the firm’s control system, as aimed at recovering an equilibrium, after shocks producing unbalances. The paper further discusses the conditions of internal equilibrium and the interdependencies with the external environment. Finally, the paper uses the concept of set point as value (or index) for different quantitative and/or financial parameters within the firm, which can be used to measure the equilibrium for each stage of the firm life cycle.

Keywords: Control Systems, Homeostasis, Internal Equilibrium

La creazione del valore: il necessario completamento del sistema di controllo e di comunicazione aziendale

Value creation and firm evaluation. Fill the gap of management control system and financial reporting

This paper provides a proposal in order to improve both monitoring and communication of current and future value creation. In order to achieve this goal, we performed, on one hand, a detailed literature review and, on the other, an analysis of regulatory framework and practices related to accounting, valorization, and communication of value creation. We have developed a conceptual framework and practical implications by integrating insights from studies, regulatory framework, best practices and practitioners’ expectations. Our findings could improve the ability of firms to communicate the value creation process, the quality of firm management and the corporate performance.

Keywords: value creation process, value creation theory, performance measurement, management control, financial reporting, business practices.

The Value Relevance of Accounting Information in Italy. The evolution of Borsa Italiana STAR Segment

The value relevance of accounting information has changed over the last decade. The importance of the two accounting amounts traditionally implemented in value relevance estimation models (earnings and equity book value) has gradually decreased, but a wider and more heterogeneous set of accounting amounts has counterbalanced this trend. We studied the evolution of the value relevance of a set of accounting amounts and their relative importance in order to verify if accounting information can still be considered relevant in modifying stakeholders expectations and explaining the variations of stock-market prices. We found that even if the value relevance of earnings and equity book value decreased, this trend was counterbalanced by other accounting amounts: in particular, by the ones representing investments in intangible assets, and future growth opportunities. At the end, accounting information is still important, but what has changed is how it reflects in the prices of equities on stock markets. Management should be aware of this, in order to implement internal control systems increasing trustworthiness of information and operative performance towards stakeholders’ expectations.

Keywords: value relevance, capital markets, stakeholders expectations, internal audit, corporate governance, internal control

Un approccio sistemico alla teoria della creazione di valore sostenibile: un modello concettuale

A systematic approach in theory of sustainability value creation. A conceptual model

The interest in issue of sustainable development is rapidly growing in last few years. More and more companies are moving to a management control system (MCS) oriented towards sustainability value. Despite several contributions in the field, the integration process is still critic. This work aims to provide a conceptual model to integrate sustainability dimensions, particularly the cultural and organizational dimensions, within corporate strategy. We focus on two research questions: 1) what are the sustainability dimensions, and connected strategic goals and performance indicators, to include in the strategic plan? and 2) how to integrate them into MCS to achieve sustainable value creation? To this end, we discussed the recent trend in the literature on the topic and we conducted a survey and interviews with managers of Italian companies by providing a clear picture on the role of sustainability in the value creation process. Accordingly, we identified five dimensions of sustainability to consider separately in the strategic plan. Results suggested that, from practical point of view, relevant is the role played by cultural change and organizational structure. In addition, we structured a theoretical model based on the Balanced Scorecard (BSC) approach, in order to realize a strategic alignment between sustainability and strategy, by identifying a set of strategic goals and sustainable indicators connected to each of the five dimensions selected. Both practitioners in companies and academics might find the model useful, as it outlines major lines of research in the field.

Keywords: Sustainability, Balanced Scorecard, Performance Management.

MC2020.2_5_HRISTOV_Appendice

Metodologia e Criticità della Contabilità Analitica nelle Aziende Sanitarie

Methodology and Criticality of Analytical Accounting in Healthcare Organizations

The change of management information system in the public sector is one of the most important factor for innovating the managerial functions.

Many years after being introduced, Cost Accounting System has not yet to come into its proper role in the arena of healthcare organizations management.

This paper aims to help enhance the managerial implications of Cost Accounting by underscoring its potential as an effective support tool for managers, through the involvement of those in charge in designing the information system, from a structural and dynamic point of view. This approach allows deep knowledge of the goals of the cost accounting system, transforming accounting routine into institutions. Integrated Clinical Pathway (ICP) cost calculations, through Activity-Based Costing, associated with repairing a broken hip makes it possible to align the internal aspect of cost management with the external one, that of analyzing the value created by focusing on actions and processes, so as to offer managers the opportunity to discern potential pathways for improvement. Such a process would make it possible to upgrade the accounting routine of a healthcare organization, thus strengthening the link between operations and their representation, through a Cost Accounting system, from a managerial perspective.

The paper has adopted the method of case study analysis, which allowed to conduct an in-depth investigation of the situations of interest, while also highlighting different points of view in order to understand how some events took place.

Keywords: Management accounting change, public healthcare organization PDTA, Activity Based Costing.

MC2020.2_6_SANNA_Tabella_3

Il ruolo del reporting per il controllo di gestione nelle piccole imprese

Management Accounting role in Small business firms

The paper deals with the role of reporting for the management control in small businesses run by an entrepreneurial approach.

A theoretical proposal is developed, which has guided a case study conducted following an interventionist research approach. Case evidence explains how various actors participate in the construction of the role of a new reporting in a small business designing and introducing such a practice.

Keywords: reporting, management control, small business, external advisor, entrepreneurial and managerial characters.

Il risk management e i social media: un’analisi della loro relazione in letteratura

Risk Management and Social Media. An analysis of their relationship in the literature

In recent years, the rapid development of new information and communication technologies, such as Social Media (SM), offers new opportunities and threats to the Risk Management (RM) domain. Nevertheless, in the business administration literature, compared to other research fields, the real use of SM in RM practices remains a fairly unexplored issue. Based on a structured literature review of the contributions dealing with this topic, the aim of this work is to analyse the state of the art and identify possible research opportunities with regard to two main focuses: the relationship between RM and SM and the stages of the RM process in which SM can be used. This research work contributes to the literature by identifying unexplored area of research and new perspective of analysis of the multidimensional relationship between RM and SM. From a practical point of view, it provides a framework relating to the interconnections between and the specific possibilities of use of the SM in the different stages of the RM process.

Keywords: Risk Management, Social Media, Literature review.

Corporate governance, digital platforms, and network theory: information and risk-return sharing of connected stakeholders

Digital platforms are a technology-enabled transactional tool that facilitates connections between stakeholders. Their features are consistent with network theory applications where stakeholders are the nodes rotating around the platform. Platforms may be considered a new virtual stakeholder that, consistently with network theory, connects conventional partners (shareholders, managers, employees, lenders, clients, suppliers, etc.), representing a bridging node and edge in multilayer networks. Stakeholders are nodes that interact around the bridging (hub) node, sharing information, and co-creating value within a sustainable digital ecosystem. Shared information is fueled in real-time by big data and reduces asymmetries and risk, redesigning information systems. Corporate governance and managerial implications emerge as a critical, still under-explored issue.

Keywords: Theory of the firm, Digital Information Systems, Scalability, Ecosystem, Digital Governance, Multilayer Network, Sustainability.

MC2020.2_9_VISCONTI_Appendice

Nuova collana Springer  SIDREA

Nuova collana Springer  SIDREA

E’ stato concluso l’accordo con il prestigioso publisher internazionale Springer per l’attivazione della nuova collana Springer SIDREA dal titolo “Accounting and Business Administration”.

Eventuali richieste informative per la presentazione delle proposte editoriali possono essere inviate alla prof.ssa Rosa Lombardi, utilizzando l’indirizzo email segreteria@sidrea.it

CALL FOR PAPERS Convegno SIDREA 2020 – DALLA CRISI ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE: PRINCIPI E SOLUZIONI NELLA PROSPETTIVA ECONOMICO-AZIENDALE

Università degli Studi di BARI Aldo Moro, 20 e 27 Novembre 2020 Virtual Meeting

Quest’anno il Convegno SIDREA si focalizza sui temi della “crisi aziendale” e dello “sviluppo sostenibile”, frequentemente tenuti distinti, ma in realtà sempre più legati da elementi di forte interazione. Infatti, da un lato, l’assenza di sviluppo sostenibile contraddistingue le situazioni di profonda crisi, sia per la singola azienda, sia per il sistema economico più generale di cui essa è parte costitutiva. Le condizioni di crisi suddette appaiono, peraltro, destinate a perdurare ed a investire molte aziende, eterogenee per molti profili distintivi, in conseguenza degli impatti economico-finanziari dell’emergenza sanitaria che ha coinvolto il sistema economico a livello globale. Dall’altro lato, lo sviluppo sostenibile costituisce la prospettiva verso cui orientare o ri-orientare la singola azienda e il sistema economico, più in generale, in quanto opportunità su cui fondare equilibri evolutivi e determinanti di performance più solidi e duraturi, ma anche per fronteggiare e superare situazioni di crisi aziendale, anche prolungate nel tempo.

Partendo da tali considerazioni, SIDREA richiama l’attenzione sugli aspetti economico-aziendali della crisi, dello sviluppo sostenibile e delle possibili interazioni, e sollecita i propri associati a rinnovare l’esplorazione di tali tematiche nella prospettiva della cultura ragioneristica ed economico-aziendale.

Il tema del Convegno, per la prima volta, viene affrontato nell’ambito di un modello organizzativo dell’iniziativa scientifica che coinvolge anche le riviste Azienda Pubblica, Financial Reporting e Management Control, che hanno accettato di svolgere il proprio workshop annuale all’interno del Convegno SIDREA. In questa prima fase sono previste, unicamente, sessioni parallele in audio-video conferenza, ricorrendo ad idonea piattaforma per il collegamento a distanza. Il programma definitivo sarà reso noto dopo il 30 giugno, sulla base dei contributi accettati. Sono comunque previste 4 tornate di sessioni parallele “con collegamento da remoto” per le giornate di venerdì 20 e venerdì 27 novembre 2020, della durata di 3 ore ciascuna, sia nella mattina che nel pomeriggio delle due date indicate.

Ogni rivista ha lanciato una call for papers relativa ai propri topics declinati con peculiare attenzione ai temi sopra-richiamati del Convegno SIDREA. Questi ultimi, in termini più analitici, comprendono, senza esaurirne i contenuti:

  1. le cause, gli stadi e le manifestazioni della crisi aziendale, i processi di risanamento, i processi di prevenzione e previsione della crisi aziendale, dando adeguata enfasi, tra l’altro, al ruolo delle misurazioni e del reporting di natura finanziaria;
  2. le strategie, prima, e le azioni, poi, di sviluppo sostenibile del sistema aziendale e dell’ecosistema nel quale operano sia l’azienda sia tutti i suoi stakeholder.

La crisi aziendale e lo sviluppo sostenibile necessitano di essere indagati a partire dalla visione sistemica dell’azienda e dal sotto-sistema delle decisioni assunte a monte delle azioni e delle attività di gestione da parte dell’organo di governo e/o del soggetto economico per il raggiungimento dei fini aziendali. Da qui, i processi di organizzazione, gestione, controllo e valutazione giocano un ruolo di rilievo nella determinazione dei risultati aziendali di lungo termine e nell’ottenimento di performance positive allineate ai valori d’impresa, alla sostenibilità e allo stakeholder engagement.

Investigare la crisi aziendale e lo sviluppo sostenibile, volto a salvaguardare il sistema aziendale, la collettività e l’ambiente, implica necessariamente porre attenzione su, e comprendere, il ruolo e l’importanza della capacità dell’azienda di innovarsi, in termini di processi e/o strumenti “di frontiera”, quali ad esempio quelli che hanno avuto origine nell’ambito della cosiddetta “rivoluzione digitale” e/o che trovano collocazione nell’ambito delle cosiddette “tecnologie intelligenti”.

Considerando l’attenzione riservata ai temi proposti da alcuni anni nel contesto nazionale e la discussione sviluppatasi sugli stessi in vari ambiti disciplinari, l’auspicio è che i contributi facciano emergere la specificità dell’approccio dell’economista aziendale. Si pensi, in particolare, al suo portafoglio di competenze, al metodo scientifico con cui può interpretare e comprendere il processo di crisi aziendale e le possibilità di un rilancio dell’azienda fornendo soluzioni concrete, utili nella prassi aziendale e professionale, grazie alle solide basi scientifiche della ragioneria e della visione olistica del sistema d’azienda.

Le sessioni parallele sono aperte alle tematiche di ricerca proprie della Ragioneria e dell’Economia Aziendale collegate alla crisi aziendale e allo sviluppo sostenibile, tra le quali si annoverano le seguenti, a titolo non esaustivo:

  • Crisi e Risanamento d’impresa
  • Sviluppo sostenibile
  • Comunicazione finanziaria e non finanziaria
  • Valutazioni d’azienda
  • Valori d’impresa e rendicontazione sociale
  • Comunicazione integrata (finanziaria, sociale e intangibles)
  • Revisione contabile e di bilancio
  • Sistemi di pianificazione e controllo
  • Risk management
  • Processi decisionali
  • Misurazione della performance, indici finanziari e non finanziari; modelli di analisi e simulazione
  • Sistemi informativi
  • Governance e Controlli interni
  • Strategia e Politica aziendale
  • Imprenditorialità e Family Business
  • Etica e Responsabilità sociale
  • Nuovi modelli organizzativi e impatto sui modelli di business
  • Processi di digitalizzazione, big data e relativo impatto sui modelli di business
  • Tecnologie intelligenti e sviluppo aziendale

Modalità di invio, selezione e pubblicazione dei paper
Per ogni area, potranno essere presentati sia full paper, cioè contributi originali non ancora pubblicati, sia short paper riguardanti progetti in fase preliminare o in itinere. I paper dovranno essere inviati in formato elettronico (.doc o .pdf) all’indirizzo sidreauniba2020@gmail.com e per conoscenza all’indirizzo info@sidrea.it, specificando nel testo dell’email le seguenti informazioni: nome, cognome, Università di affiliazione, e-mail dell’autore corrispondente ed area tematica di riferimento ricompresa tra quelle indicate in precedenza.
I paper potranno essere presentati in italiano o inglese e dovranno essere redatti secondo il seguente formato standard: max 15 pagine per i full paper, max 10 pagine per gli short paper, interlinea 1,5, bordi (superiore-inferiore-destro-sinistro): 2,5 cm, carattere Times New Roman, testo corpo 12/12, note corpo 10/10. Il numero di pagine indicato per i full e short paper include i grafici e le tabelle; non comprende invece la bibliografia.

I paper inoltrati nei termini saranno selezionati da un panel appositamente costituito per ogni area. Il panel effettuerà la selezione in maniera anonima tenendo conto dei seguenti aspetti:

  1. Originalità del tema.
  2. Qualità: adeguatezza e solidità del quadro teorico.
  3. Qualità: adeguatezza e correttezza del metodo di ricerca.
  4. Organizzazione (rigore argomentativo e chiarezza espositiva).
  5. Rilevanza (delle conclusioni/risultati).

I paper selezionati verranno inseriti sul sito della Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale e, a richiesta degli autori, nel volume in formato elettronico (dotato di codice ISBN) che raccoglierà gli atti del convegno. Una selezione dei full paper presentati al Convegno potrà essere inserita nelle special issue o nelle fast track realizzate dalle riviste coinvolte nelle singole sessioni parallele e che saranno disponibili a breve.

Scadenze:
Presentazione del paper/abstract: 31 maggio 2020
Conferma dell’accettazione agli autori: 30 giugno 2020
Invio del paper definitivo: 30 settembre 2020

Modalità d’iscrizione
L’iscrizione al convegno è gratuita purchè tutti gli autori dei paper presentati e, comunque, gli iscritti siano in regola con il versamento delle quote sociali fino al 2020.
Per i non soci è richiesta una quota di iscrizione pari a euro 60,00 da versare sul seguente conto corrente:
Banca: MONTE DEI PASCHI DI SIENA (MPS) – Agenzia bancaria: SIENA AG. SEDE
IBAN: IT 89 F 01030 14200 000001640028
ABI: 01030
CAB: 14200
C/C: 16400.28
CIN: F
Beneficiario: SIDREA Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale
Causale: Quota iscrizione Convegno SIDREA 2020

E’ richiesta in ogni caso l’iscrizione al Convegno in una o più sessioni parallele che risulteranno dal programma definitivo, entro e non oltre il 31 ottobre 2020, inviando una email ai seguenti indirizzi:
sidreauniba2020@gmail.com
info@sidrea.it

Financial Reporting 11th Workshop with SIDREA National Congress – Second call for papers

Due to the COVID19 emergency, the organizing committee has decided to postpone the Workshop to November 20 and 27. The workshop will be held on line.

All the dates related to paper submission have been postponed as follow:

  • May 31, 2020: Submission deadline
  • June 30: notification to authors
  • September 30, 2020: Full paper submission deadline

More details about the Workshop will be announced in newsletters and on the conference web site.

The aim of the Workshop is to discuss high quality papers on all aspects of financial reporting and business communication. We encourage the submission of both empirical and theoretical papers and case studies addressing financial reporting issues. Topics may include:

  • The introduction and the effectiveness of IAS/IFRS
  • The role of financial reporting in capital markets
  • The relationship between financial reporting and corporate governance
  • Social and environmental disclosure
  • Accounting choices and earnings quality
  • The role of narrative disclosure in financial reporting
  • International accounting harmonization
  • Audit quality and financial statements

This year, in accordance with the main topic of SIDREA Congress, papers concerned with companies’ crisis and sustainable development will be very appreciated.

All papers will be peer-reviewed prior to acceptance for the workshop. Accepted papers will be presented in a parallel session with a discussant.

Should you wish to have a paper considered for the presentation at the workshop, please email a 1.000 word abstract or a full paper by May 31, 2020 to the following e-mail address: info@frjournal.eu

At the choice of the authors, conference papers might be considered and have a fast track for publication in the Financial Reporting Journal.

Scientific Committee:
Anna Lucia Muserra, University of Bari (Chair)
Grazia Dicuonzo, University of Bari
Paolo Andrei, University of Parma
Fabrizio Cerbioni, University of Padua
Michele Pizzo, University of Naples “Luigi Vanvitelli”
Alberto Quagli, University of Genova
Claudio Teodori, University of Brescia

Contact information:
E-mail: l.bini@unifi.it
Web site: http://frjournal.eu/workshop

IX Workshop “Azienda Pubblica” 20 e 27 novembre 2020 – Modalità telematica

IL SETTORE PUBBLICO TRA GESTIONE DELLA CRISI E SVILUPPO SOSTENIBILE:
STATO DELL’ARTE E PERCORSI DI RICERCA

Lo scenario nel quale attualmente si confrontano le aziende e le amministrazioni pubbliche italiane è caratterizzato da dinamici mutamenti sociali, economici, politici e tecnologici che richiedono un’analisi critica degli schemi teorici di riferimento impiegati per guidare e tentare di spiegare i processi di riforma che hanno caratterizzato e continuano a caratterizzare il settore pubblico a partire dall’ultimo ventennio del secolo scorso. In particolare, è possibile identificare tre principali questioni che hanno caratterizzato lo scenario di riferimento del settore pubblico italiano nell’ultimo decennio. Innanzitutto, la crisi finanziarie ed economica globale e le conseguenti esigenze di sorveglianza fiscale che hanno imposto una profonda revisione dell’allocazione delle risorse pubbliche, in termini tanto quantitativi che qualitativi a scapito evidente della spesa per investimenti delle amministrazioni pubbliche. Conseguentemente, queste ultime hanno sperimentato un rallentamento dell’ammodernamento tecnologico e infrastrutturale, nonché dello sviluppo di capacità manageriali idonee alla gestione della crisi a livello organizzativo per ridisegnare processi economici e soluzioni produttive/distributive adeguate ai nuovi scenari in cui sono chiamate ad operare. In secondo luogo, anche in connessione con quanto sopra accennato, è da più parti avvertita la necessità di ricalibrare e/o rinnovare il “patto” fra cittadini/contribuenti e lo Stato ampiamente inteso. In tale prospettiva è centrale il tema della “fiducia” nelle Istituzioni e dei meccanismi e modalità atti a favorire coerenza fra la produzione dimostrata di valore pubblico e fiducia nelle Istituzioni. Il deterioramento del rapporto di fiducia tra cittadini ed istituzioni pubbliche e la messa in crisi del principio della rappresentanza e ha posto in discussione la modalità attraverso la quale – tradizionalmente – il soggetto economico delle aziende pubbliche esercita il proprio supremo potere volitivo, ossia attraverso la delega. La crisi finanziaria ed economica ha ampliato un gap al quale la teoria – anche aziendale – può contribuire a restringere rifuggendo dalle scorciatoie populiste. Di particolare significatività teorica ed operativa sono, al riguardo, i sempre più frequenti tentativi di valorizzare modalità co-produttive dei servizi pubblici che riescano ad avvicinare l’amministrazione pubblica ai destinatari della propria azione. Un ruolo essenziale, in questa prospettiva, può essere svolto dall’innovazione tecnologica che, al di fuori dell’essere strumento per la protranda politica di breve respiro, può diventare il perno sul quale fare ruotare un rinnovato “patto fiduciario” fra cittadini e amministrazioni pubbliche. Il governo dell’innovazione tecnologica non può peraltro prescindere dall’innovazione sociale. Ciò richiede un radicale ripensamento sull’impatto del passaggio dalla società analogica alla società digitale che è caratterizzata da velocità delle comunicazioni bidirezionali, variabilità, volatilità, volumi di dati, interdipendenze. Infine, contingenze globali quali cambiamenti climatici, pandemie, catastrofi naturali, iperproduzione di rifiuti, esaurimento delle risorse naturali, povertà e inclusione sociale hanno enfatizzato la necessità di rendere le amministrazioni pubbliche maggiormente resilienti e di valutare la performance del settore pubblico oltre la prospettiva – pur irrinunciabile- della produzione dei servizi per muovere verso logiche di valutazione più ampie che abbiano ad oggetto programmi e politiche pubbliche poste in essere da veri e propri network aziendali spesso pubblico-privati. Conseguentemente, i sistemi di programmazione e controllo e le modalità di rendicontazione devono adeguarsi ed essere idonee a misurare, governare e dare conto di dimensioni di risultato che necessariamente travalicano la mera dimensione finanziaria ed economico-patrimoniale. Per favorire la crescita socio-economica del Paese in una prospettiva di sostenibilità tornerà ad essere centrale il ruolo degli investimenti pubblici, della valutazione della loro fattibilità ed impatto, delle modalità di acquisizione delle risorse finanziarie necessarie, degli strumenti e delle tecniche per il monitoraggio della loro tempestiva realizzazione nonché della loro adeguata contabilizzazione e rendicontazione.

Con il suo IX Workshop il Comitato d’Indirizzo di Azienda Pubblica intende sollecitare la comunità degli aziendalisti italiani a proporre i risultati delle proprie ricerche sui temi sopra richiamati. Nello specifico, l’obiettivo del Workshop è quello di condividere e discutere modelli teorici ed evidenze empiriche atte a spiegare i meccanismi, i metodi, i processi e gli effetti inerenti alla gestione della crisi – fiscale e di legittimità – ed allo sviluppo sostenibile nel settore pubblico, al fine di apprezzare lo stato dell’arte e di tracciare futuri sviluppi di ricerca nella prospettiva economico-aziendale.

Tra gli altri, il Workshop promuove la presentazione di contributi incentrati sulle aziende e le amministrazioni pubbliche che si focalizzino sui seguenti temi:

– soluzioni strategiche e gestione della crisi a livello organizzativo e sistemico;
– sistemi contabili e governo della crisi;
– innovazione tecnologica e modalità co-produttive dei servizi pubblici;
– progettazione, finanziamento e promozione di politiche sostenibili;
– rendicontazione e sostenibilità;
– analisi, finanziamento e valutazione dell’efficacia degli investimenti pubblici.

Contributi teorici ed empirici, così come metodi qualitativi e quantitativi, saranno parimenti apprezzati. Gli articoli accettati per la presentazione durante le sessioni del Workshop saranno presi in considerazione per un processo di fast track sulla rivista Azienda Pubblica. Gli articoli possono essere presentati sia in lingua italiana che inglese.

Nell’ambito del Workshop, inoltre, verrà tenuta una sessione dedicata allo Special Issue lanciata da Azienda Pubblica “I pacchetti di controllo nelle aziende ed amministrazioni pubbliche: relazioni, interdipendenze e impatti”, Guest Editors Pasquale Ruggiero, Patrizio Monfardini ed Enrico Bracci.

DEADLINES:
Abstract: la scadenza per la sottomissione di abstracts strutturati (comprendenti obiettivi, metodologia e risultati attesi) è fissata per il giorno 31 maggio 2020. Gli abstracts strutturati non possono superare il limite di 600 parole.
Accettazione abstract: la valutazione degli abstracts e la comunicazione della decisione relativa all’accettazione avverrà entro il 30 giugno 2020.
Full paper: I full papers, di massimo 40.000 caratteri, dovranno essere sottomessi entro il 30 settembre 2020.

Gli abstracts ed i full papers dovranno essere sottomessi all’indirizzo aziendapubblica@unisi.it

COMITATO SCIENTIFICO:
Riccardo Mussari, Università di Siena
Eugenio Anessi Pessina, Università Cattolica del Sacro Cuore
Luca Anselmi, Università di Pisa
Francesco Badia, Università di Bari Aldo Moro
Elio Borgonovi, Università Bocconi
Eugenio Caperchione, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Denita Cepiku, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
Lucia Giovanelli, Università di Sassari
Rebecca Levy Orelli, Università di Bologna
Francesca Manes Rossi, Università degli Studi di Napoli Federico II
Antonio Nisio, Università di Bari Aldo Moro
Aldo Pavan, Università di Cagliari
Pasquale Ruggiero, Università di Siena
Michela Soverchia, Università di Macerata

Second call for papers – IX Workshop della rivista Management Control nell’ambito del Convegno Nazionale SIDREA

Sessioni OnLine, 20 e 27 novembre 2020

DALLA CRISI ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE

L’evoluzione dei sistemi di misurazione e controllo interno aziendale

La IX edizione del workshop della rivista Management Control intende contribuire al dibattito nazionale e internazionale sull’evoluzione dei sistemi di misurazione e controllo interno aziendale. In linea con il tema generale del convegno nazionale SIDREA (Dalla crisi allo sviluppo sostenibile: principi e soluzioni nella prospettiva economico-aziendale), particolare attenzione sarà rivolta alla definizione di sistemi di controllo e soluzioni organizzative per fronteggiare le situazioni di crisi e per governare i processi di sviluppo aziendale, nel rispetto delle condizioni di equilibrio economico-finanziario durevole, anche in termini di sostenibilità sociale e ambientale.
I contributi possono avere ad oggetto i seguenti temi (l’elenco è indicativo e non esaurisce gli argomenti di interesse):

  • ruolo e funzioni del sistema di controllo di gestione nelle situazioni di crisi aziendale;
  • ruolo e funzioni del sistema di controllo di gestione per governare i processi di sviluppo aziendale nei moderni contesti competitivi e cooperativi;
  • strumenti di controllo e di reporting e loro impatto sui processi decisionali strategici e operativi;
  • controlli interni e gestione dei rischi;
  • controlli interni e gestione delle performance;
  • mansioni, funzioni e percezioni del controller e loro riflessi sulla gestione aziendale;
  • criticità e potenzialità di collaborazione tra l’area controlling e le altre aree aziendali;
  • big data, analytics e business intelligence a supporto del controllo di gestione e del controllo strategico e loro impatto sui processi di programmazione e controllo aziendali;
  • misurazione dell’impatto della ricerca condotta su tematiche di controllo di gestione;
  • influenza organizzativa, culturale e sociale dell’adozione di strumenti di controllo di gestione innovativi;
  • best practices relative alla progettazione, all’implementazione e all’utilizzo di strumenti di controllo di gestione evoluti;
  • fattori abilitanti l’implementazione e l’utilizzo di sistemi di controllo di gestione;
  • barriere culturali, tecnologiche ed organizzative all’efficace implementazione e utilizzo di sistemi di controllo di gestione.

Saranno valutati contributi teorici ed empirici riconducibili ad una delle seguenti categorie:

  • full paper relativi a ricerche originali ed innovative, caratterizzate da rigore metodologico e impatto sulla prassi ed aventi ad oggetto i temi del workshop;
  • short paper relativi a ricerche in corso o proposte di ricerche in via di sviluppo

Modalità di invio dei paper e scadenze
La presentazione di paper al workshop è subordinata all’invio di un abstract breve (in formato .doc o .docx) di massimo 1.000 parole entro il 31 maggio 2020 ai seguenti indirizzi di posta elettronica: rivistaMC@sidrea.it e rivistaMC@ec.unipi.it.
L’abstract dovrà essere articolato nelle seguenti sezioni: Scopo, Metodologia, Risultati, Implicazioni.
Gli Autori riceveranno notifica di accettazione o meno entro il 30 giugno 2020.
La versione finale del paper dovrà essere inviata agli indirizzi sopra indicati entro il 30 settembre 2020.

Linee guida per la predisposizione dei paper
I paper devono avere una lunghezza non superiore alle 8.000 parole, compreso il titolo, l’abstract, le tabelle e la bibliografia.
Sono accettati contributi sia in inglese sia in italiano ma tutti i paper dovranno includere un abstract in inglese.
Tutti i contributi saranno sottoposti a referaggio anonimo da parte del Comitato Scientifico e da reviewer anonimi appositamente selezionati da quest’ultimo. Gli Autori potranno, altresì, scegliere se partecipare al processo di referaggio per la pubblicazione dei loro contributi su una special issue della rivista Management Control.

Comitato Scientifico
Adele Caldarelli (Università di Napoli Federico II), Bettina Campedelli (Università di Verona), Walter Cantino (Università di Torino), Nicola Castellano (Università di Pisa), Maria Serena Chiucchi (Università Politecnica delle Marche), Massimo Ciambotti (Università di Urbino), Lino Cinquini (Università Sant’Anna di Pisa), Paolo Collini (Università di Trento), Katia Corsi (Università di Sassari), Giuseppe D’Onza (Università di Pisa), Vittorio Dell’Atti (Università di Bari), Stefano Garzella (Università di Napoli Parthenope), Francesco Grimaldi (Università di Bari), Rosa Lombardi (Università di Roma La Sapienza), Daniela Mancini (Università di Teramo), Stefano Marasca (Università Politecnica delle Marche), Hanne Norreklit (Aarthus University, Denmark), Antonella Paolini (Università di Macerata), Angelo Riccaboni (Università di Siena), Mauro Romano (Università di Bari), Fabio Santini (Università di Perugia), Garrit Sarens (Ghent University, Belgium), Matti Skoog (Stockholm University), Lucrezia Songini (Università del Piemonte Orientale).

Call for Papers – SPECIAL ISSUE “Management and Innovation for Environmental Sustainability”

Per maggiori informazioni in merito alla Call for Papers – SPECIAL ISSUE “Management and Innovation for Environmental Sustainability”della rivista Sustainability (ISSN 2071-1050) si rinvia al seguente link: https://www.mdpi.com/journal/sustainability/special_issues/management_innovation_environmental_sustainability#editors

Expedited Special Issue: Accounting, management, finance and accountability in times of crisis: A Covid-19 perspective

Per maggiori informazioni in merito alla Expedited Special Issue: Accounting, management, finance and accountability in times of crisis: A Covid-19 perspective, si rinvia al seguente link: https://www.emeraldgrouppublishing.com/journal/aaaj/expedited-special-issue-accounting-management-finance-and-accountability-times-crisis

Back to reality Il gap tra teoria e prassi negli studi di controllo di gestione: quali prospettive?

Il gap tra teoria e prassi negli studi di controllo di gestione: quali prospettive? È stato questo il tema dell’VIII Workshop della rivista Management Control organizzato, lo scorso 14 giugno, dal Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche

Call for Special Issue – CSR and Circular Economy as a remedy for companies fighting systemic crises

L’ EUROPEAN JOURNAL OF SOCIAL IMPACT AND CIRCULAR ECONOMY invita alla partecipazione alla Special Issue dal titolo “CSR and Circular Economy as a remedy for companies fighting systemic crises“. La scadenza della Call for Special Issue è prevista per il 15 giugno 2020.

Si riporta di seguito il file PDF contenente le informazioni complete della Call for Special Issue: Special Issue – CSR and Circular Economy as a remedy for companies fighting systemic crises | European Journal of Social Impact and Circular Economy.

Linee Guida per la valutazione delle aziende sequestrate e confiscate

Si comunica la pubblicazione delle Linee guida per la valutazione delle aziende sequestrate e confiscate da parte di CNDEC, redatte dal GdS SIDREA su Valutazione d’azienda in collaborazione con il Consiglio nazionale.

Per le linee guida si rinvia al seguente file allegato: Linee Guida AziendeSeqConf

SIDREA-FNC: L’IMPATTO DELL’EMERGENZA SANITARIA SULLA CONTINUITÀ AZIENDALE E SULL’APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha redatto un documento con la collaborazione della Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale (SIDREA) allo scopo di offrire un contributo di tipo programmatico, individuando tematiche contabili che, almeno per i bilanci 2019, possano essere integrate nei provvedimenti legislativi attualmente in corso di discussione.

Di seguito si riporta il suddetto documento: SIDREA-FNC: L’IMPATTO DELL’EMERGENZA SANITARIA SULLA CONTINUITÀ AZIENDALE E SULL’APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI (PDF)

XVII Conference of Italian Chapter of AIS

Per la call for papers (Track 5) relativa al XVII Conference of Italian Chapter of AIS (Accounting Information Systems), si rinvia al seguente file: itAIS2020 e per maggiori informazioni sul Convegno, si rimanda al seguente link: http://www.itais.org/conference/2020/

Call for Special Track – IX Workshop Azienda Pubblica 2020

La scadenza della Call for Special Track per partecipare al IX Workshop della Rivista Azienda Pubblica nell’ambito del CONVEGNO NAZIONALE SIDREA sarà il 31 maggio 2020.

La tematica della Special Track sarà la seguente:  I pacchetti di controllo nelle aziende ed amministrazioni pubbliche – relazioni, interdipendenze e impatti. 

Si riporta di seguito il link della Call for Special Track:Call for Special Track – IX Workshop Azienda Pubblica 2020

Second Call for Papers – XI Workshop Financial Reporting 2020

La scadenza della Second Call for Papers per partecipare al XI Workshop della Rivista Financial Reporting nell’ambito del CONVEGNO NAZIONALE SIDREA, che si terrà il 20 e il 27 novembre 2020, sarà il 31 maggio 2020.

Si riporta di seguito il link della Second Call for Papers: Second Call for Papers Financial Reporting 2020

Second Call for Papers – IX Workshop Azienda Pubblica 2020

La scadenza della Second Call for Papers per partecipare al IX Workshop della Rivista Azienda Pubblica nell’ambito del CONVEGNO NAZIONALE SIDREA, che si terrà il 20 e il 27 novembre 2020, sarà il 31 maggio 2020. La tematica oggetto del IX Workshop sarà: IL SETTORE PUBBLICO TRA GESTIONE DELLA CRISI E SVILUPPO SOSTENIBILE- STATO DELL’ARTE E PERCORSI DI RICERCA

Si riporta di seguito il link della Second Call for Papers:Second Call for Papers – Azienda Pubblica

Second Call for Papers – IX Workshop Management Control 2020

La scadenza della Second Call for Papers per partecipare al IX Workshop della Rivista Management Control nell’ambito del CONVEGNO NAZIONALE SIDREA, che si terrà il 20 e il 27 novembre 2020, sarà il 31 maggio 2020. La tematica oggetto del IX Workshop sarà: DALLA CRISI ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE – L’evoluzione dei sistemi di misurazione e controllo interno aziendale.

Si riporta di seguito il link della Second Call for Papers: Second Call for Papers – IX Workshop Management Control

Ruolo del controllo nel sostegno alla collaborazione inter-organizzativa: il caso delle reti cliniche

Nell’approfondire la collaborazione fra aziende sanitarie pubbliche alcuni autori hanno evi- denziato il ruolo che può ricoprire il sistema di controllo manageriale nell’incentivare l’azione collettiva. Gli studi finora condotti hanno, prevalentemente, adottato una prospettiva di analisi di livello aziendale, pertanto, mancano sistematizzazioni che abbiano assunto il punto di vista del personale coinvolto nelle iniziative di collaborazione inter-organizzativa. Mediante l’osser- vazione del funzionamento della collaborazione fra professionisti coinvolti in una rete clinica, questo studio intende contribuire alla dottrina sul controllo delle relazioni inter-organizzative approfondendo il ruolo dei meccanismi di controllo inter-organizzativi, le interdipendenze fra questi ed, infine, le relazioni fra controlli inter ed intra-organizzativi.

In analysing the collaboration among public healthcare trusts some authors have highlighted the role that the managerial control system can play in supporting collective action. The studies conducted up till now have mainly adopted a trust-level analysis perspective, therefore, there are no systematic articles that have taken the point of view of the personnel directly involved in the inter-organizational collabora- tion initiatives. Through the observation of the collaboration in action among professionals involved in a clinical network, this study intends to contribute to the doctrine on the control of inter-organizational relationships by studying the role of inter-organizational control mechanisms, the interdependencies between these mechanisms and, finally, the relationships between inter and intra-organizational controls.

En approfondissant la collaboration entre les structures de santé publique, certains auteurs ont mis en évidence le rôle que le système de contrôle de gestion peut jouer pour encourager les actions collectives. Les études menées jusqu’à présent ont principalement adopté une perspective d’analyse au niveau de l’entreprise. Par conséquence, il faut souligner que les systématisations n’ont pas pris en compte le point de vue du personnel impliqué dans les initiatives de collaboration inter-organisation- nelle. Le présente étude, en observant le fonctionnement de la collaboration entre les professionnels impliqués dans un réseau clinique, vise à contribuer à la doctrine sur le contrôle des relations inter-or- ganisationnelles en approfondissant le rôle des mécanismes de contrôle inter-organisationnels, leurs interdépendances et, enfin, les relations entre les contrôles inter et intra-organisationnels.

Parole chiave: reti cliniche volontarie, controlli intra-organizzativi ed inter-organizzativi, sistema dei controlli

Keywords: voluntary clinical networks, inter-organisational and intra-organisational controls, controls as a package

Mots clés: réseaux cliniques, contrôles interorganisationnels et intra-organisationnels, systèmes de contrôles

Beyond Financial Reporting. Integrated Reporting and its determinants: Evidence from the context of European state-owned enterprises

Integrated reporting (IR), which aims to overcome the limitations of both tradi- tional financial and stand-alone non-financial reports, has gained momentum as a single comprehensive tool merging financial and non-financial information. Initially conceived for private sector entities, IR is also establishing itself in the public sector context as a vehicle for transparency and accountability.

This research offers an empirical investigation of IR practices in the State-Owned Enterprises (SOEs) context. More specifically, the paper investigates the levels of disclosure provided through IR by a sample of 34 European SOEs and explores the effects of potential explanatory factors. The results indicate a fair level of IR disclo- sure and a trend of reporting information already requested under international ac- counting standards. The findings also highlight that industry (basic materials and financials) and size positively influence the level of IR disclosure in a particularly strong way, while governance features (board size and board gender diversity) and the provision of external assurance do not exert any impact.

Keywords: integrated reporting, state-owned enterprises, non-financial disclosure, accountability

Ultimi articoli